Esenzione IVA per le operazioni di cambio di bitcoin

Le operazioni di cambio di bitcoin sono esenti da Iva. Lo ha specificato l’Agenzia delle Entrate in risposta ad un interpello chiarendo come le attività di intermediazione di valuta tradizionale con moneta virtuale svolte dagli operatori del mercato non scontano l’Iva in quanto rientrano tra le operazioni relative a banconote e monete. Per i clienti persone fisiche, invece, che detengono i bitcoin al di fuori dell’attività d’impresa, si tratta di operazioni a pronti che non generano redditi imponibili perché manca la finalità speculativa.
Source: Ipsoa

Tags:
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.