Studi di settore: accertamento analitico-induttivo senza ulteriori “oneri” probatori

Gli studi di settore integrano il presupposto per il legittimo esercizio da parte dell'Ufficio dell'accertamento analitico-induttivo, rappresentando la risultante dell'estrapolazione statistica di una pluralità di dati settoriali acquisiti su campioni di contribuenti e dalle relative dichiarazioni. Fermo restando che il relativo procedimento presuppone l'attivazione del...