Fusione: interessi passivi indeducibili riportabili anche con test di vitalità non superato

Il mancato superamento del test di vitalità non pregiudica la possibilità di riportare, in capo alla società incorporante-consolidante, le eccedenze di interessi passivi maturate dalla società incorporata-consolidata antecedentemente all’esercizio dell’opzione per la tassazione su base consolidata. Rilevante il fatto che il mancato superamento del test...

Fusione: perdite ed eccedenze ACE riportabili se l’incorporata ha capacità produttiva

L’ammontare delle perdite e delle eccedenze ACE della società incorporata antecedentemente alla fusione possono essere riportate per intero in capo alla società incorporante anche nell’ipotesi in cui tali importi eccedano l’ammontare del patrimonio netto della società incorporata, così come risultante dall’ultimo bilancio della società. Ciò...