Società sportive dilettantistiche lucrative

Dal 2018 è possibile esercitare attività sportive dilettantistiche anche con scopo di lucro, utilizzando una delle forme societarie previste dal Libro V del Codice civile. Le società sportive dilettantistiche lucrative pagheranno l’IRES sugli utili prodotti con aliquota ridotta al 12%. Le indennità di trasferta, i...

Web tax all’italiana: è la scelta giusta?

Con la legge di Bilancio viene introdotta, a decorrere dal 2019, la web tax, l’imposta sulle transazioni digitali che ha ad oggetto i servizi prestati tramite mezzi elettronici. La scelta del legislatore italiano è caduta, dinanzi alle diverse opzioni, su un’imposta indiretta sul valore. Ma...

Tassazione di gruppo: utilizzo delle perdite in chiaro

Se la consolidata destinataria della rettifica trasferisce in dichiarazione o una perdita di periodo, in sede di accertamento può chiedere idi scomputare le perdite proprie anteriori all’esercizio dell’opzione per abbattere solo la parte del maggior imponibile accertato eccedente la perdita di periodo trasferita in sede...

Notificazioni a mezzo posta: quali novità?

Per dare completa attuazione al processo di liberalizzazione previsto dalla legge sulla concorrenza, la legge di Bilancio 2018 ha modificato la disciplina in materia di notificazioni a mezzo posta di atti giudiziari e multe. Il venir meno del monopolio di Poste Italiane incide sul procedimento civile, su quello penale e...

Confedilizia: 10 proposte per il settore immobiliare

Ridurre la pressione fiscale sul comparto immobiliare, estendere la cedolare secca a tutti i contratti di locazione, liberalizzare le locazioni commerciali e stabilizzare i bonus edilizi: sono alcune delle proposte avanzate da Confedilizia nel manifesto per il rilancio del settore immobiliare. L’obiettivo è rimuovere i...

Split payment: denuncia alla UE

Lo split payment viola il principio di neutralità dell’IVA, a causa dell’insostenibile ritardo con cui lo Stato italiano eroga i rimborsi. Inoltre, la misura introduce una deroga alla direttiva IVA non proporzionata perché troppo svantaggiosa per le imprese e con una portata troppo ampia sia a livello temporale sia per...