La contabilità parallela rinvenuta presso un terzo legittima l’induttivo

Il ritrovamento di una contabilità “parallela”, costituita da documenti informatici, costituisce elemento probatorio, ancorché meramente presuntivo, utilmente valutabile in sede di accertamento, in relazione all’esistenza delle operazioni non contabilizzate. L’inattendibilità della contabilità aziendale, e quindi l’accertamento induttivo, possono peraltro essere fondati anche su documentazione reperita...