Scissione parziale proporzionale: non è abusiva se finalizzata a dividere la gestione delle attività

Non costituisce una fattispecie di abuso del diritto l’operazione di scissione parziale proporzionale effettuata con l’obiettivo di dividere l’esercizio dell’attività immobiliare, ossia a gestire in modo distinto le varie attività di costruzione, compravendita, gestione di immobili e aree immobiliari. Lo ha precisato l’Agenzia delle Entrate...

IVA erroneamente addebitata: il cedente deve richiedere il rimborso

L’IVA restituita dal soggetto cedente al soggetto cessionario in quanto erroneamente addebitata, può essere unicamente richiesta a rimborso dal soggetto cedente attraverso la presentazione di una domanda di restituzione all’Agenzia delle Entrate, nell’ipotesi in cui l’Amministrazione finanziaria contesti in capo al cessionario l’indebita detrazione con...

Nuovi controlli sul denaro contante

Si applicherà a decorrere dal 3 giugno 2021 il nuovo regolamento UE n. 2018/1672, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale europea, che prevede un nuovo sistema di controlli sul denaro contante in entrata nell'Unione o in uscita dall'Unione, al fine di completare il quadro giuridico per la...

Reverse charge e QRM fino al 30 giugno 2022

Gli Stati membri potranno avvalersi del reverse charge settoriale e del Quick Reaction Mechanism fino al 30 giugno 2022. È quanto prevede la direttiva UE n. 2018/1695, relativa alla proroga del periodo di applicazione del meccanismo facoltativo di inversione contabile alla cessione di determinati beni...

Antiriciclaggio: regole UE più severe anche per le imprese

Approda nella Gazzetta Ufficiale UE la direttiva n. 2018/1673/UE, che detta misure antiriciclaggio sempre più stringenti. La stretta riguarda anche le entità giuridiche che si prestano a favorire e facilitare i fenomeni di riciclaggio di denaro proveniente da attività illegali: l’occhio vigile dell’Unione europea si...